lunedì 23 novembre 2009

Scout a Fonte Romana





Adriano Di Barba – v.Capo Reparto, Alfonso Morelli, Alfredo La Chioma, Andrea Brancadoro (+), Anna Mele, Antonella Sacco, Arcangelo Perrone – Commissario, Aura Scarsella, Betty Perazza, Carla Robertini, Carlo Alberto Aloisio (+), Claudio Conte, Cristina Robertini, Daniela Bellini, Danila Turchetti, Elisabetta Ortensi, Ersilia Equizi, Fabrizio Marinelli, Fedora Volpe, Ferdinando Paone, Francesco Olivieri (+), Gabriella Copersini, Gabriella Lopardi, Gianfranco Mancinelli, Gianfranco Masciovecchio, Gianni Ferri – Capo Clan U235, Giorgio Colarossi, Giorgio Conte, Giorgio Morelli, Giorgio Spiridigliozzi (+), Giovanna Conte, Giulia Olivieri (+), Giuseppina Camilli, Ivana Ortensi, Lucio Miconi, Maria Cristina Fiordigiglio, Maria Grazia Lopardi, Maria Laura Vittorini, Maria Luisa Brancadoro, Maria Perrone – Commissario, Mariella Turchetti, Marilia Tantillo, Marina Rodorigo, Mario Perrone – Commissario (+), Marisa Mastracci, Massimo Angelucci, Massimo Cardilli, Maurizio Del Re, Michela Brancadoro, Nora Concordia, Paola Bultrini, Paolo Fasoli, Paolo Frizzi – Akela, Paolo Morelli, Pascale, Patrizia Grammatico, Pierluigi Morelli, Renato Angelucci, Rita Ferri, Rita Perrone – Commissario, Rosalba Masciovecchio, Serafino Santucci, Stefano Saletti – Capo Reparto, Vanda de Luca, Venanzio Gizzi, Vittoria Cardilli.


. Da un post di Adriano Di Barba: Ci siamo cercati, dopo tanti anni, fra amici ex scout dell’Aquila, e ci siamo trovati utilizzando lo strumento di Facebook. La felicità di riprendere i contatti fra di noi era ed è grande. Abbiamo vissuto un’adolescenza piena di esperienze divertenti, e di grande coesione nel nostro gruppo scout di allora. Bene; allora decidiamo di incontrarci tutti all’Aquila in primavera…..poi il terremoto devastante e tragico per i nostri amici rimasti all’Aquila e per alcuni di noi che avevano lasciato la città da tempo ma non con il cuore. Questo tragico evento ci ha rafforzato nella nostra amicizia e nei nostri principi scout di solidarietà e di aiuto reciproco tanto da pensare di ritrovarci comunque, non solo per la nostra coesa amicizia, legata a ricordi comunque formativi, ma soprattutto per essere utili alla nostra città e a tutte le persone che stanno vivendo una grande difficoltà. Quindi abbiamo pensato di aprire il nostro gruppo a tutte quelle persone che, pur non avendo fatto parte delle nostre esperienze, sono interessate ad agire con noi con l’intento di far rivivere la città e il suo indimenticabile centro storico.


.
Il gruppo su Facebook si chiama "scout a fonte romana" ed è aperto a tutti. Fonte Romana, nel Parco Nazionale della Maiella, è una località molto cara ai nostri predecessori, da lì i sessantasei scout in elenco a metà degli anni '60 riaccesero la fiamma nei monti d'Abruzzo, che oggi abbiamo in consegna noi. Alere flammam, torneremo a Fonte Romana.

2 commenti:

contadino per caso ha detto...

grazie del bellissimo contributo! lo diffonderò tra tutti gli amici ancora reperibili in rete. Un primo passo verso un prossimo, auspicato raduno, tra giovani e vecchi!!!!

facios ha detto...

speriamolo, la catena si risalda.